La mappa interattiva delle migrazioni per i festeggiamenti cinesi

Baidu

In Cina si festeggia l’inizio del Nuovo Anno del Cavallo che, come sempre, coincide con la più grande migrazione del mondo. Il Capodanno cinese è infatti la festa per antonomasia e milioni di cinesi si muovono all’interno del paese per tornare a casa e festeggiare con la famiglia e gli amici. Baidu, il più grande motore di ricerca cinese, ha deciso di immortalare questo incredibile fenomeno in una mappa interattiva. Secondo le stime ufficiali, nel periodo delle feste saranno effettuati oltre 3,6 miliardi di spostamenti, con un incremento di 200 milioni di viaggiatori in più rispetto al 2013.

La mappa denominata “Baidu Migrate” segnala i tragitti turistici e le destinazioni più popolari, oltre a permettere un’analisi per capire le principali zone di origine. Questi flussi sono strettamente legati alle migrazioni interne sempre più frequenti negli ultimi anni. Molti cinesi infatti sono stati costretti a lasciare le aree rurali e dirigersi verso le megalopoli in cerca di fortuna e di standard di vita più alti, assicurati da un lavoro e da condizioni abitative dignitose. I festeggiamenti per il Nuovo Anno rappresentano per molti cinesi l’unica occasione, considerate le lunghe distanze, per tornare a casa.

Nella mappa interattiva, i percorsi dei viaggiatori sono evidenziati attraverso un complesso sistema di punti e linee che si intersecano tra di loro. Le più popolari sono anche le più luminose e un costante aggiornamento offre la possibilità di vedere i nuovi viaggi che sono stati effettuati. La mappa è creata utilizzando i dati generati dagli utenti di smartphone che già fruivano dell’applicazione Baidu Maps che ha 200 milioni di cinesi registrati e permette l’autenticazione di 3,5 milioni di richieste di localizzazione ogni giorno.

La “Baidu Migrate” comprende una funzione di ricerca che offre agli utenti la possibilità di vedere le mete preferite. Si scopre così che Pechino, Shanghai e Guangzhou sono le principali città da cui si parte mentre le prime tre destinazioni sono Pechino, Chongqing e Hengyang, i principali snodi da cui è possibile prendere altri mezzi di trasporto che collegano le città più piccole. Le stime poi evidenziano che 258 milioni di viaggi sono effettuati con il treno, dato il prezzo accessibile dei biglietti i cinesi scelgono questa opzione con evidenti problemi di sovraffollamento. Nel 2008, a causa di forti nevicate, nella stazione di Guangzhou rimasero bloccati 800.000 viaggiatori in attesa di partire.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...