In Cina è boom di social media

social china 600x400

In Cina è in corso il boom di internet e dei social media. Sicuramente un mercato in crescita grazie anche ai numeri con 560 milioni di utenti e 755 milioni di abbonati alla telefonia mobile. Philip Qian, co-founder di Gentlemen Marketing Agency, specializzata in servizi di social media e viral marketing per aziende che vogliono sviluppare il loro business sul mercato cinese, racconta che i social media sono esplosi in tutto il mondo e la Cina non è una eccezione, anzi può contare su una popolazione molto attiva. RenRen, Weibo, QQ, WeChat, Alibaba sono solo alcuni esempi, nomi spesso sconosciuti agli occidentali, ma colossi nel complesso mondo digitale cinese di cui Philip Qian spiega alcune caratteristiche.

Quali sono i principali social media in Cina?
Sina Weibo ha raggiunto un tasso di penetrazione pari all’88% e 358 milioni di utenti. Ha anche attirato oltre 130.000 aziende, incluso un terzo delle 500 migliori multinazionali nel mondo. WeChat è un social media che si occupa di condividere video e foto, contenuti streaming e social plug-ins (’Shake’, ’Look Around’, ’Drift Bottle’) o chattare con utenti nazionali o internazionali. L’app ora genera 700 milioni di attività ogni giorno. Comunque, le persone utilizzano WeChat soprattutto per mantenersi aggiornati con gli amici.

Cosa pensi di questa enorme diffusione?
Ciò che è incredibile non riguarda solo il numero degli utenti attivi sui social media ma anche il tempo che spendono. I dati dello scorso anno dimostrano che i netizens cinesi spendono più tempo sui social media che sui portali. Circa il 39% delle persone tra i 18 ei 34 anni cerca informazioni sui social media prima di prendere decisioni, specialmente per prodotti come telefoni, elettronica di consumo, cosmetici e prodotti per la cura dei bambini.

Qual è il più importante social media per il business in Cina?
Sicuramente Sina Weibo. E’ il miglior SNS (social networking service) per business, ha raggiunto un tasso di penetrazione pari all’88% e 358 milioni di utenti. Tramite Sina Weibo, un brand può comunicare con i consumatori direttamente; può incrementare enormemente la conoscenza di un brand in tempi brevi; può costruire l’immagine del brand; può sviluppare e gestire una community di fans; può monitorare e controllare sia i feedback che la reputazione del brand.

C’è un modo per conoscere la propria influenza?
E’ molto difficile da dire. Differenti aziende hanno differenti target. Alcune sono focalizzate più sull’influenza dell’account, altre sulle opinioni delle persone sul brand. Di base ci sono due KPI utilizzati per misurare la campagna marketing di Weibo. Il primo riguarda il numero delle interazioni incluso visite, shares e commenti tra le persone reali. Bisogna stare attenti perché molte agenzie di social media inseriscono dei fan, commenti e condivisioni che in realtà sono dei fake per i loro clienti ed è necessario stare alla larga da questo tipo di agenzie. Il secondo KPI è la percentuale di referenze positive e di un buon management che, non solo coinvolge le persone a parlare del brand, ma le guida in modo che possano costruirsi una buona opinione del brand.

Cosa suggerisci ad investitori occidentali che vogliono applicare una social media strategy in Cina?
Prima di tutto di avere un target preciso. Le aziende devono capire bene il loro posizionamento e il loro target di riferimento. Poi bisogna entrare in piattaforme e gruppi dove sono i tuoi clienti. In secondo luogo è necessario avere un progetto comprensibile. Il social media marketing è più complesso rispetto ad aprire un account e mettere un post ogni giorno, specialmente in Cina che ha un’unica cyber-cultura. Un progetto comprensibile dovrebbe soprattutto includere clienti ed establishment, la pianificazione dei contenuti e un sistema per avere feedback. La strategia poi viene modificata e adattata alla situazione. Infine, è importante monitorare i risultati e compilare un resoconto. Questa è una parte molto importante per il social media marketing. Le aziende hanno bisogno di monitorare e analizzare per sapere dove sono i propri consumatori, cosa pensano, quali cambiamenti vogliono vedere, quali necessità hanno. Così attraverso le analisi e i resoconti, potranno trovare le risposte.

ENGLISH VERSION

The social media are booming in China

In China, the Internet and social media are exploding. The market is also definitely growing according to the numbers, with 560 million users and 755 million mobile phone subscribers. Philip Qian, co-founder of Gentlemen Marketing Agency, which specializes in social media and viral marketing services for companies that want to develop their business in the Chinese market, explains that social media have exploded all over the world and China is no exception; in fact it has a very active population. Renren, Weibo, QQ, WeChat and Alibaba are just a few examples. These names are often unknown to Westerners, but they are giants in the complex Chinese digital world. Philip Qian explains some of their characteristics.

What are the main social media in China?
Sina Weibo has achieved a penetration rate of 88% and 358 million users. It has also attracted more than 130,000 companies, including a third of the top 500 multinationals in the world. WeChat is a social medium for sharing videos and photos, streaming content and social plug-ins (Shake, Look Around and Drift Bottle), or chatting other domestic or international users. The app now generates 700 million transactions every day. However, people mostly use WeChat to keep updated with friends.

What do you think about this enormous popularity?
What’s incredible is not only the number of active users on social media, but the time they spend. The figures for last year show that Chinese netizens spend more time on social media than portals. Around 39% of people between age 18 and 34 search for information on social media before making decisions, especially for products such as mobile phones, consumer electronics, cosmetics and childcare products.

What is the most important social media for business in China?
Without doubt, Sina Weibo. It is the best SNS (Social Networking Service) for business and has reached a penetration rate of 88% and 358 million users. Using Sina Weibo, a brand can communicate with consumers directly; it can greatly increase brand awareness in a short time; it can build brand image; it can develop and manage a community of fans; it can monitor and control both the feedback and reputation of the brand.

Is there a way to know your influence?
It’s very difficult to say. Different agencies have different targets. Some are more focused on the influence of the account, others on people’s opinions of the brand. Basically there are two KPIs used to measure a Weibo marketing campaign. The first concerns the number of interactions including visits, shares and comments from real people. You have to be careful because many social media agencies enter fans, comments and shares for their clients that are actually fake and you need to stay away from those agencies. The second KPI is the percentage of positive references and good management that not only involves people talking about the brand, but guides them so that they can form a good opinion of the brand.

What do you suggest to Western investors who want to apply a social media strategy in China?
First of all, to have a precise target. Companies need to understand their positioning and target audience well. Then you need to join platforms and groups where your customers are. Secondly, you have to have an understandable project. Social media marketing is more complicated than opening an account and making a post every day, especially in China, which has a unique cyber-culture. An understandable project should especially include clients and establishments, plan the content and have a feedback system. The strategy is then modified and adapted to the situation. Finally, it is important to monitor the results and write a report. This is a very important part of social media marketing. Companies need to monitor and analyze to know where their consumers are, what they think, what changes they want to see and what needs they have. So, through analyses and reports, they can find the answers.

Pubblicato originalmente su StartupItalia!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...